Istituzione Ordine Infermieri 43/2006, un riassunto per infermieri.

infermiere e doppio lavoro
le legge Gelli e i suoi dettagli

Dal sito del parlamento riprendiamo la legge e ne facciamo un riassunto della legge 43/2006, legge che tra i diversi punti specificherebbe l’istituzione dell’ordine degli infermieri:

Disposizioni in materia di professioni sanitarie infermieristiche, ostetrica, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione e delega al Governo per l’istituzione dei relativi ordini professionali”

Vengono definite professioni sanitarie quelle professioni che in forza di un titolo abilitante, rilasciato dallo Stato svolgono attività di prevenzione, assistenza, cura e riabilitazione.

La Legge 43/2006 riassunta in breve

ART.2

Definisce l’iter formativo e abilitante alla professione, e i luoghi di formazione autorizzati.

comma 3. L’iscrizione all’albo professionale è obbligatoria anche per i pubblici dipendenti ed è subordinata al conseguimento del titolo universitario abilitante di cui al comma 1, salvaguardando comunque il valore abilitante dei titoli già riconosciuti come tali alla data di entrata in vigore della presente legge.

Questo per specificare l’irregolarità dei dipendenti pubblici che supponevano di essere esentati dall’obbligo di adesione o aggiornamento all’albo. La pratica della professione senza l’iscrizione all’albo può addirittura comportare il reato di abuso di professione infermieristica.

comma 4. L’aggiornamento professionale è effettuato secondo modalità identiche a quelle previste per la professione medica.

Viene istituito l’obbligo di formazione continua anche per gli infermieri così come già seguita dai colleghi medici (ECM).

ART.4

comma 1. Il Governo è delegato ad adottare, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, uno o più decreti legislativi al fine di istituire, per le professioni sanitarie di cui all’articolo 1, comma 1, i relativi ordini professionali,[…]

a)trasformare i collegi professionali esistenti in ordini professionali,[…]

Questa attualmente è una legge non ancora applicata. L’opinione pubblica non apprezzerebbe la formazione di quelle che percepisce come nuove caste e ovviamente non conviene a nessuna forza politica promuovere la costituzione di altri Ordini, nonostante si disattenda così gravemente una norma già applicabile.

ART.6

Suddivide i professionisti in:

  • · Professionista (laureato o equipollente)
  • · Professionista specialista (con master)
  • · Professionista coordinatore (con master in coordinamento o management e almeno tre anni come dipendente)
  • · Professionista dirigente (con laurea specialistica/magistrale e cinque anni come dipendente)
ordine infermieri
ordine infermieri

In sintesi:

La norma definisce l’iter formativo, l’obbligo di iscrizione all’albo, l’aggiornamento professionale, l’istituzione dell’ordine degli infermieri e la suddivisione dei professionisti.

 

Per saperne di più:

L’infermiere

L’infermiere

Cristina Fabbri - Marilena Montalti , 2015, Maggioli Editore

L’ottava edizione di questo apprezzato manuale affronta in modo ampio ed esaustivo tutte le problematiche presenti all’interno dei sistemi sanitari assistenziali con una metodologia moderna e di grande efficacia operativa.Per le sue caratteristiche, infatti, questo manuale...



Condividi
Infermiere di Unità Coronarica presso ASST Desenzano del Garda. Tra i molti interessi, ha una certa vocazione per tutto ciò che viene percorso da "corrente elettrica": computer, macchine, internet. Da grande, nel futuro, spera di curare i cyborg.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO