La Professione dell’Infermiere: un libro che racconta i nostri ultimi 20 anni

Professione Infermiere: alle soglie del XXI secolo.

La quasi totalità dei libri di storia infermieristica si ferma agli anni 50′ del Novecento, ignorando i passi da giganti e l’importanza che la professione da infermiere ha raggiunto in questo secolo.

Questa è una lacuna assolutamente da colmare a prescindere dalla necessità di rivivere l’intensa produzione legislativa che ha commutato completamente il fare quotidiano infermieristico.

Professione Infermiere: alle soglie del XXI secolo.

Difatti l’evolversi della storia della professione infermieristica in Italia ha subito un intensa accelerazione negli ultimi 20-30 anni ormai.

Il passaggio da diploma ad università, abolizione del mansionario e approvazione del profilo professionale sono solo alcuni dei passaggi normativi compiuti ad oggi. In questo link un breve riassunto.

Eppure la storia non è scritta solo dalle leggi ma da chi la fatta, per questo motivo gli autori del libro hanno voluto ripercorrere le esperienze di chi ha avuto un ruolo significativo per lo sviluppo della professione. Ripercorrerle attraverso le interviste nel libro.

Professione infermiere: alle soglie del XXI secolo

Professione infermiere: alle soglie del XXI secolo

Caterina Galletti, Loredana Gamberoni, Giuseppe Marmo, Emma Martellotti, 2017, Maggioli Editore

La maggior parte dei libri di storia infermieristica si ferma alla prima metà del ventesimo secolo, trascurando di fatto situazioni, avvenimenti ed episodi accaduti in tempi a noi più vicini; si tratta di una lacuna da colmare perché proprio nel passaggio al nuovo millennio...



Il filo di Arianna e il labirinto legislativo

Il filo di Arianna che conduce il lettore è l’evolversi della figura infermieristica nei contesti reali di lavoro: l’autonomia, oltre che legislativa, quanto è consistente nel nostro quotidiano? E questi cambiamenti come si riflettono sulla Sanità e quindi sul Paese?

Fuori dal labirinto si trova una parziale risposta: c’è ancora molto lavoro da fare e la responsabilità è nelle mani delle nuove generazioni di infermieri.

Le interviste ai pionieri dell’infermieristica

Le maggiori associazioni infermieristiche, l’ormai ex-Ipasvi, gli storici, i ricercatori, i dirigenti e i formatori sono tutte pronti a dare un contributo a tutto questo attraverso una serie di interviste.

Le voci del libro:
Odilia D’Avella, Emma Carli, Annalisa Silvestro, Gennaro Rocco, Stefania Gastaldi, Maria Grazia De Marinis, Paola Binetti, Rosaria Alvaro, Luisa Saiani, Paolo Chiari, Edoardo Manzoni, Paolo Carlo Motta, Duilio Fiorenzo Manara, Barbara Man- giacavalli, Cleopatra Ferri, Daniele Rodriguez, Giannantonio Barbieri, Patrizia Taddia, Teresa Petrangolini, Maria Santina Bonardi, Elio Drigo, Maria Gabriella De Togni, Carla Collicelli, Mario Schiavon, Roberta Mazzoni, Grazia Monti, Maristella Mencucci, Maria Piro, Antonella Santullo.

Gli Autori

Caterina Galletti, infermiere e pedagogista, corso di laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma.
Loredana Gamberoni, infermiere, coordinatore del corso di laurea specialistica/ magistrale dal 2004 al 2012 presso l’Università di Ferrara, sociologo dirigente della formazione aziendale dell’Aou di Ferrara fino al 2010. Attualmente professore a contratto di Sociologia delle reti di comunità all’Università di Ferrara.
Giuseppe Marmo, infermiere, coordinatore didattico del corso di laurea specialistica/ magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede formativa Ospedale Cottolengo di Torino fino al 2016.
Emma Martellotti, giornalista, capo Ufficio stampa e comunicazione della Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi dal 1992 al 2014.

 

Professione infermiere: alle soglie del XXI secolo

Professione infermiere: alle soglie del XXI secolo

Caterina Galletti, Loredana Gamberoni, Giuseppe Marmo, Emma Martellotti, 2017, Maggioli Editore

La maggior parte dei libri di storia infermieristica si ferma alla prima metà del ventesimo secolo, trascurando di fatto situazioni, avvenimenti ed episodi accaduti in tempi a noi più vicini; si tratta di una lacuna da colmare perché proprio nel passaggio al nuovo millennio...



Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO