Buon Primo Maggio agli infermieri e agli altri operatori sanitari!

Per tutti questi motivi, noi di DimensioneInfermiere.it, vogliamo augurare un Buon Primo Maggio a tutti gli infermieri.

Particolarmente quest’anno, abbiamo, senza alcun dubbio, dimostrato quanto il nostro lavoro sia essenziale per la collettività. In questi mesi la sanità è stata il baluardo della società intera e se questo è stato possibile è grazie al lavoro e all’impegno di migliaia di infermieri, insieme a medici, oss e a tutti gli operatori sanitari che insieme a noi, sorreggono sulle proprie spalle un servizio fondamentale per la salute delle persone e delle famiglie. E se il Primo Maggio è la festa del lavoro, è proprio il nostro lavoro il primo a dover essere festeggiato!

Abbiamo dimostrato una volta per tutte, il nostro ruolo di professionisti. Lontano dai cliché delle pause sigarette e dei caffè, siamo l’esercitò che allontana il grande nemico di questo secolo. La consapevolezza dell’importanza del nostro ruolo, adesso, dovrà essere guida e consiglio per le future scelte politiche in ambito sanitario.

Buon Primo Maggio a tutti gli infermieri

Per tutti questi motivi, noi di DimensioneInfermiere.it, vogliamo augurare un Buon Primo Maggio agli infermieri e agli altri operatori sanitari! E anche se sappiamo per certo, che la maggior parte degli infermieri, dei medici, degli oss e dei tecnici, sarà comunque a lavorare nei reparti degli ospedali e alcuni di loro direttamente in prima linea assistendo i pazienti affetti da Covid-19, facciamo comunque nostra questa ricorrenza.

Ragioniamo su quale strada vogliamo percorrere come professione. Approfittiamo di questa festa per pensare alla natura del nostro lavoro, alle battaglie e le sfide da portare ancora avanti.Per migliorare ogni giorno, anche il nostro operato.

Ed è per tutto questo che vi ringraziamo dal più profondo del cuore.

Grazie per il vostro lavoro.

Foto di Sathish kumar Periyasamy da Pixabay

Condividi
Infermiere di Unità Coronarica presso ASST Garda, frequenta il Master in Tecniche ecocardiografiche presso UniCattolica di Brescia. Tra i molti interessi, ha una certa vocazione per tutto ciò che viene percorso da "corrente elettrica": computer, macchine, internet. Da grande, nel futuro, spera di curare i cyborg.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO