La valutazione del paziente con ulcere croniche: guardare oltre il “buco nella pelle”

la valutazione del paziente con ulcere croniche
la valutazione del paziente con ulcere croniche

Quando, nelle corsie dei reparti, o dai lettini degli ambulatori, oppure durante gli eventi formativi o in occasione degli stage/ tirocini dei corsi di laurea e master universitari, si pone la fatidica domanda: “Cosa serve per ottenere la guarigione di un’ulcera cronica?”, comunemente la risposta è un lungo elenco di medicazioni, dispositivi e tecnologie tra i più disparati.

Oggi più che mai è invece necessario (ri)orientare l’assistenza limitata e limitante generata da questa prospettiva che non riesce ad andare oltre al “buco che c’è nella pelle”, restituendo centralità alla persona con lesioni cutanee; occorre riaffermare che il processo di cura deve essere basato su conoscenze approfondite, svincolate da interessi commerciali, fondate su principi di appropriatezza, equità, sostenibilità e in linea con il rigore metodologico dell’Evidence Based Nursing/Medicine che fatica ad affermarsi.

Il nuovo testo sulla valutazione del paziente con ulcere croniche

La valutazione del paziente con ulcere croniche

La valutazione del paziente con ulcere croniche

Claudia Caula - Alberto Apostoli - Angela Libardi - Emilia Lo Palo, 2018, Maggioli Editore

Quando, nelle corsie dei reparti, o dai lettini degli ambulatori, oppure durante gli eventi formativi o in occasione degli stage/ tirocini dei corsi di laurea e master universitari, si pone la fatidica domanda: “Cosa serve per ottenere la guarigione di un’ulcera cronica?”,...



Gli autori: professionisti ed esperti di wound care.

La valutazione del paziente con ulcere cronichePerché guardare oltre il “buco nella pelle” è un nuovo testo nell’ambito del wound care, pubblicato nel luglio 2018 da Maggioli Editore e scritto a più teste da Claudia Caula, Alberto Apostoli, Angela Libardi, Emilia Lo Palo, infermieri con ampia esperienza nel campo delle lesioni cutanee.

E’ un libro molto diverso dai (pochi) testi in italiano disponibili sul mercato: la prospettiva che si afferma è quella di andare oltre al “buco che c’è nella pelle”, restituendo centralità alla persona con lesioni cutanee; riaffermando processi di cura basati su conoscenze approfondite lontane dal marketing.

Un testo lontano dalla manualistica e dai prontuari, che richiede già una buona conoscenza di base nel campo delle lesioni.

Questo testo, pensato e scritto da infermieri con pluriennale esperienza e una formazione specifica nel settore del wound management, propone nozioni teoriche e strumenti pratici per capire quale ulcera e in quale paziente abbiamo di fronte, e de- finire quali obiettivi e quali esiti dobbiamo valutare e devono guidare i nostri interventi.

Nello specifico, la prima sezione del volume affronta alcune tematiche propedeutiche alla valutazione delle ulcere croniche, offrendo al lettore una discussione approfondita sui meccanismi della riparazione tessutale normale e quelli attraverso cui un’ulcera diventa cronica; segue una panoramica di questa tipologia di lesioni cutanee.

La seconda sezione entra nel dettaglio delle varie fasi in cui si articola il percorso strutturato della valutazione con cui realizzare la raccolta di informazioni e dati sulla base dei quali formulare un giudizio clinico e guidare, in maniera consapevole e finalizzata, gli interventi di trattamento delle ulcere croniche, come è richiesto ai professionisti della salute di oggi.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO