Tilda Shalof, l’Infermiera Artista!

Tilda Shalof infermiera artista

Tilda Shalof, infermiera di Toronto, ha raccolto per 28 anni ogni genere di piccolo rifiuto ospedaliero. Lo ha pulito, disinfettato e incollato in un mega mosaico, che ora ha appeso nell’ospedale dove lavora, il General Hospital di Toronto.

L’arte quotidiana degli infermieri

Tilda confessa che tutto parte dalla sua attrazione nei confronti dei colori sgargianti: tubicini, parti di sondini, beccucci, tappi dai mille colori sono diventati un mosaico meraviglioso, appeso nel reparto di terapia intensiva.
Posso utilizzare cento di questi oggetti in una sola giornata ognuno di loro mi racconta una storia” sostiene Tilda.

La storia degli infermieri:

Professione infermiere: alle soglie del XXI secolo

Professione infermiere: alle soglie del XXI secolo

Caterina Galletti, Loredana Gamberoni, Giuseppe Marmo, Emma Martellotti, 2017, Maggioli Editore

La maggior parte dei libri di storia infermieristica si ferma alla prima metà del ventesimo secolo, trascurando di fatto situazioni, avvenimenti ed episodi accaduti in tempi a noi più vicini; si tratta di una lacuna da colmare perché proprio nel passaggio al nuovo millennio...



Il mosaico che l’infermiera è riuscita a creare è composto da 10 mila pezzi, ognuno dei quali racconta la degenza ospedaliera di un paziente, la conclusione della sua permanenza in reparto, e perfino particolari o stramberie che contraddistinguevano il suo ricovero.

Chi dice che non si possa fare autentica arte in ospedale?

 

Condividi
Esperta di bioetica e neuroetica, web writer. Particolarmente affascinata a conferire valore a ciò che la moltitudine delle persone considera inutile e ad acquisire sapere non riconosciuto ufficialmente come conoscenza.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO