Buon Natale 2022: un ringraziamento a tutti gli infermieri e sanitari di Italia

Redazione 23/12/22
Scarica PDF Stampa
Ai cari colleghi infermieri, medici, oss e a tutti gli altri professionisti sanitari,

Dimensione Infermiere vuole scrivervi per augurarvi un felice e sereno Natale. Vuole consegnarvi questa lettera per ringraziarvi per il vostro prezioso e duro lavoro. Alla fine di questo periodo difficile, dove siete stati in prima linea nella lotta contro la pandemia, mettendo a rischio la vostra salute per prendervi cura di tutti i cittadini.

Vi hanno chiamati “eroi“, poi vi hanno accusati di essere “untori“. Addirittura, collusi al sistema. Ma non avete mai desistito e grazie al vostro persistere nella difficoltà avete salvato questo Paese dall’abisso della paura e della morte. Noi crediamo fermamente in questo.

Nonostante i tanti ringraziamenti, le pacche sulle spalle e i discorsi pomposi dei politici, la vostra dedizione, ormai lontano dal pericolo, passa per lo più inosservata. E questo ci inorridisce.

Di questa pandemia rimane solo la consapevolezza di essere stati trattati soltanto come carne da macello, da premiare con stelline e medaglie, e mai con gratificazioni reali che davvero cambierebbero qualcosa nelle vostre vite: uno stipendio adeguato, un bilancio vita-lavoro che non porti gli operatori nel migliore dei casi a licenziarsi, un’attività serena senza il rischio di essere picchiati, aggrediti persino uccisi da quella stessa utenza che difendereste al costo della vostra stessa vita.

Fuori dai confini nazionali, i colleghi hanno acquisito la giusta consapevolezza del proprio posto nel mondo e si sono raccolti nelle piazze per gridarlo a tutti. Ci auguriamo per il 2023 di non essere da meno.

Ad ogni modo, il Natale è il momento perfetto per dirvi grazie per tutto quello che fate ogni giorno. Grati per la vostra abnegazione, per il vostro spirito di sacrificio e per il vostro grande cuore, vi chiediamo con tutto il nostro spirito di riflettere sui costi personali e collettivi dei nostri sacri valori: possiamo decidere di scalare le nostre priorità o di stravolgerli completamente, ma in ogni caso non possiamo più permetterci di non fare qualcosa. Qualcosa di forte.

Siete un esempio per tutta la Nazione e il vostro lavoro non è mai venuto meno. Nemmeno nei momenti più difficili. Vi meritate di più, non dimenticatelo.

Vi meritate un Natale sereno, circondati dalle persone che amate e dalla vostra famiglia. Speriamo che questo giorno, almeno per qualcuno di voi che sia riuscito ad avere un giorno di ferie o la fortuna di un riposo che cade il giorno giusto, sia per voi un momento di riposo e di riflessione, dopo due anni così difficili.

Grazie di nuovo per tutto quello che fate.

Con affetto, la redazione.
Redazione

Tag