Concorso per 40 ostetriche Azienda Zero Regione Veneto: come iscriversi e prepararsi

Concorso per 40 ostetriche Azienda Zero Regione Veneto

Il bando per partecipare al Concorso per 40 ostetriche Azienda Zero Regione Veneto scade il 12 dicembre 2021. Come partecipare, quali sono i requisiti richiesti e come superare le prove d’esame.

Concorso per 40 ostetriche Azienda Zero Regione Veneto: bando, requisiti e domanda

Per partecipare al Concorso per 40 ostetriche Azienda Zero Regione Veneto, i candidati devono inviare la domanda entro e non oltre le ore 18 del 12 dicembre 2021 esclusivamente tramite la procedura telematica disponibile alla seguente pagina (presente anche il bando del concorso).

I posti messi a concorso sono quaranta e saranno distribuiti come nelle varie Aziende Sanitarie della Regione Veneto come da disposizione:

  • 1 posto Azienda Ulss n. 1 Dolomiti
  • 6 posti Azienda Ulss n. 2 Marca Trevigiana
  • 3 posti Azienda Ulss n. 3 Serenissima
  • 7 posti Azienda Ulss n. 4 Veneto Orientale
  • 4 posti Azienda Ulss n. 5 Polesana
  • 1 posto Azienda Ulss n. 7 Pedemontana
  • 1 posto Azienda Ulss n. 8 Berica
  • 14 posti Azienda Ulss n. 9 Scaliger
  • 1 posto Azienda Ospedale-Università Padova
  • 2 posti Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona.

In fase di compilazione della domanda di partecipazione al concorso, i candidati saranno invitati a segnalare una preferenza soltanto, l’indicazione non potrà più essere modificata.

Per poter partecipare al concorso, i candidati dovranno essere in possesso dei requisiti (dettagli nel bando):

  • cittadinanza italiana, o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o equiparati per legge e disposizione del bando;
  • idoneità incondizionata alla mansione;
  • limiti di età come da disposizione presenti nel bando
  • Diploma di Laurea in Ostetricia o titoli equipollenti per legge.
  • Iscrizione all’Ordine professionale.
  • Ulteriori precisazioni sulla compilazione corretta e l’invio della domanda di ammissione al sono riportate nel bando di selezione: scarica il bando ufficiale del concorso

Concorso per 40 ostetriche Azienda Zero Regione Veneto: prove d’esame

Le prove d’esame previste sono probabilmente tre e si espleteranno attraverso valutazione dei titoli e superamento delle seguenti prove d’esame:

    • eventuale prova preselettiva: potrebbe consistere in quesiti a risposta multipla, in quesiti a risposta sintetica o in un tema, vertenti su argomenti attinenti al profilo professionale oggetto del concorso;
    • prova scritta: potrebbe consistere in domande su tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta;
    • prova orale: vertente sull’approfondimento delle materie di cui alle prove scritta e pratica. Nell’ambito della prova orale sarà accertata la conoscenza della lingua inglese e la conoscenza dell’uso di apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Ulteriori informazioni sono riportate nel bando di selezione:


Come prepararsi ai concorsi?

Se cerchi un testo che ti aiuti a prepararti ai concorsi noi consigliamo di valutare il volume “Concorso 40 Ostetriche Azienda Zero Regione Veneto – Kit”.

Il kit è un utile supporto di preparazione a tutte le prove del concorso per 40 posti da Ostetrica/o (cat. D), indetto da Azienda Zero della Regione Veneto.

Il presente kit contiene i due apprezzatissimi volumi:

  • il manuale di preparazione: un’approfondita trattazione delle principali materie richieste dai bandi, con numerose immagini, tabelle, schemi riepilogativi e check-list e simulazioni di casi clinici;
  • la raccolta di 300 quiz a risposta multipla con soluzione commentata suddiviso per argomenti, con simulazioni delle varie prove concorsuali ed esempi di tracce delle prove.

La combinazione delle due opere garantisce una preparazione completa per affrontare al meglio tutte le prove concorsuali.


Se invece vuoi prepararti gratuitamente sulla legislazione sanitaria dai un’occhiata a:

Tutta la legislazione infermieristica e sanitaria per prepararsi ai concorsi per infermieri

Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO