Corso di Assistenza al paziente traumatizzato in ambiente acquatico

Assistenza al paziente traumatizzato in ambiente acquatico
Assistenza al paziente traumatizzato in ambiente acquatico

Siete delle zone del Bracciano, in provincia di Roma? C’è un corso in assistenza al paziente traumatizzato in ambiente acquatico che può risultare interessante fare!

Assistenza al paziente traumatizzato in ambiente acquatico

Il professionista Infermiere in questi ultimi anni ha visto sempre più allargarsi i propri ambiti operativi, sia in ambiente ospedaliero ma soprattutto in ambito extra-ospedaliero, e sempre più è il primo professionista ad essere presente in un contesto d’emergenza e quindi a dover intervenire.

Il contesto acquatico è uno dei più insidiosi e se sottovalutato genera il raddoppio delle vittime in caso di interventi approssimativi legati all’impulsività o ad atti pseudo-eroici (il soccorritore che si appresta al soccorso e l’infortunato).

L’Italia è un paese con una lunghezza costiera di 7458 km, numerosi sono i bacini interni balneabili (fiumi e laghi) e moltissimi sono gli sport acquatici praticati in Italia da professionisti e non. Incidenti traumatologici legati agli sport acquatici, incidenti da immersione o semplici incidenti da contatto con specie animali o vegetali acquatiche sono all’ordine del giorno pertanto sarebbe auspicabile che coloro che si occupano del soccorso abbiano delle competenze anche in tali ambiti.

Importante è anche il corretto trattamento dell’ipotermia da immersione e della dieta, corretta e bilanciata che deve essere seguita da quelle persone che si approcciano all’ambiente acquatico. Molto importanti sono anche gli insegnamenti di un corretto comportamento da adottare in prossimità di ambienti acquatici (tuffi da riva o da trampolino, immersioni senza adeguata preparazione, salvataggi effettuati senza valutare i propri limiti).

Con questo corso si intende aumentare la consapevolezza delle responsabilità professionali e delle competenze dell’Infermiere e del medico in un contesto assistenziale particolare come può essere quello acquatico e nell’addestrare i partecipanti ad alcune abilità di base.

Come iscriversi

Per iscriversi occorre scaricare la scheda di iscrizione (clicca qui), compilarla in tutti i suoi campi ed inviarla  entro il 16 settembre 2018 unitamente al documento attestante l’avvenuto pagamento, a formazione@auxiliaiuris.it
od, in alternativa, a mezzo fax: 011 518 68 36.

Versare a mezzo bonifico bancario su c/c intestato a “Associazione Auxilia Iuris”, IBAN IT42 E 08833 01000 000130111412, l’importo di:

  • €99,00 per Medici
  • €40,00 per infermieri iscritti ad ANIARTI
  •  €70,00 per infermieri NON iscritti ad ANIARTI
  • €25,00 per OSS, Studenti ed Uditori

Nella causale dovrà essere inserito il seguente testo “Corso ECM 18 settembre – Cognome e Nome” (Esempio: Corso ECM 18 settembre – ROSSI MARIO), al fine di permetterci di identificare chi ha effettuato il bonifico. Il cognome e nome dovranno appartenere, ovviamente, al discente che intende frequentare il corso.

Se vi è la necessità di bonificare per più partecipanti, occorrerà inserire TUTTI i nominativi dei discenti.

NB: Il corso non sarà svolto in caso di meno di 20 iscritti e la quota versata sarà restituita.

 

Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO