Dimensione Assistenza: Rivista di aggiornamento. Crediti ECM per Infermieri ed OSS

dimensione assistenza rivista di aggiornamento con crediti ecm per infermieri

Dimensione Assistenza è una rivista digitale quadrimestrale che offre la possibilità di svolgere la formazione senza doversi assentare dalla struttura e restare aggiornati in modo economico ed efficiente. Per un aggiornamento comodo, piacevole e funzionale alla propria carriera. Una rivista digitale stampabile e archiviabile per le professioni del lavoro di cura e le strutture per gli anziani e le non autosufficienze. La lettura della rivista assicura, dopo aver superato un test, 10 crediti ECM per Infermieri. Clicca su “Dimensione Assistenza: Corso FAD ECM” per maggiori informazioni.

Dimensione Assistenza: crediti ECM per Infermieri e Formazione per OSS.

Come funziona? Ecm per infermieri.

E’ molto semplice acquisire i crediti formativi ECM per infermieri. La lettura di ogni singolo numero della rivista e lo svolgimento del relativo test consente di acquisire 10 crediti ECM per tutte le professioni sanitarie e quindi per gli infermieri.

Il materiale didattico fornito per il corso FAD è organizzato in capitoli come indicato nei contenuti. Richiede circa 10 ore di studio. Una volta completata la lettura, per completare il corso è sufficiente, seguendo le indicazioni contenute nel dossier, collegarsi al sito dedicato, inserire i propri dati ed effettuare il test di verifica dell’apprendimento, che prevede 30 domande a risposta multipla.

Il test si considera superato con il 75% di risposte esatte.
Superato il test è necessario compilare il questionario sulla qualità percepita.

Formazione continua e specialistica per OSS

Per gli operatori socio-sanitari (OSS) la lettura di alcuni articoli e la risposta alle domande dei test darà diritto a ricevere un attestato con indicazione del numero di ore di formazione. Formazione continua OSS: tempo di lettura 1,5 ore

Di cosa parla il primo numero?

Il primo quadrimestrale si concentrerà sul tema della demenza, l’approccio alla persona, alla famiglia ed ovviamente sull’assistenza al paziente con demenza.

Gli articoli sono redatti da professionisti ed esperti riconosciuti a livello nazionale ed internazionale. Il suo indice è ricco e interessante:

  • L’ambiente di vita della persona con demenza
  • Elena Bortolomiol, Coordinatrice di struttura formatrice del modello consulente nelle strutture per anziani
  • Enzo Angiolini,  Architetto specializzato in strutture per “l’anziano fragile” e per la disabilità
Vedremo le applicazioni pratiche del Metodo Gentle Care e le sue proiezioni per il futuro. “Questa rivista oggi vuole fare il punto anche per quanto riguarda l’ambiente per la demenza e quindi era giusto segnalare che siamo solo agli inizi di una nuova era di conoscenze” ci annuncia Elena Bortolomiol.

 

  • L’approccio alla persona… con demenza
  • Rabih Chattat, Psicologo e Professore associato di Psicologia Clinica, dipartimento di Psicologia, Università di Bologna.
Precursore dei Caffè Alzheimer in Bologna Area Vasta, ci porta le sue competenze psicologiche acquisite e perfezionate in Italia e all’estero.

 

  • I Centri per i Disturbi Cognitivi e Demenze
  • Clelia D’Anastasio, Medico Geriatra, già Responsabile Unità Operativa Geriatria Territoriale e Disturbi Cognitivi, Dipartimento Cure Primarie AUSL Bologna.
Clelia D’Anastasio ci conduce nel mondo della Geriatria offrendo una panoramica sul supporto che la rete ospedaliera e territoriale pubblica offre, consentendo di accedere ai vantaggi che una diagnosi tempestiva ed accurata offre oltre a garantire supporto, vicinanza e indicazioni per godere al meglio delle ricche competenze che il servizio oggigiorno possiede.

 

  • L’esperienza del famigliare
  • Laura Guidi, Presidente Associazione Famigliari “Giovani nel Tempo” Bologna, Componente commissione Enti No Profit.
Non poteva mancare la voce del famigliare. Laura Guidi, una figlia che, dopo aver accompagnato la mamma in questo percorso con i “miei limitati strumenti e un
grande senso di impotenza” sceglie di impegnarsi fino a costituire un’Associazione che è uscita dai confini regionali ed è lanciata a livello europeo. Non voglio anticiparvi la sorpresa e vi invito alla scoperta delle sue deliziose iniziative descritte nell’articolo.

 

  • RSA metodi e buone prassi per raggiungere l’eccellenza
  • Franco Iurlaro, Direttore di residenze protette e centri diurni per anziani non autosufficienti a gestione associata intercomunale e Responsabile di servizi pubblici alla persona. Docente universitario di organizzazione aziendale
Giungiamo all’Area Manager con Franco Iurlaro: le figure che parrebbero più lontane dall’assistenza diretta. Ma, se non si prescinde da una profondo e attento ascolto dei settori esposti fino ad ora, nessun coordinamento può portare all’efficienza ed efficacia. Quanta ricchezza persa quando i canali comunicativi non son aperti e ricettivi. Ecco la sua definizione di Best Practice, che è già di per sé un programma: “Un’azione che introduce un modo nuovo di fare le cose, che trasgredisce le abitudini e i riferimenti del passato e che si distingue per i buoni risultati ottenuti”.

 

  • Il lavoro in RSA: successi e difficoltà
  • Stefania Nucaro, Responsabile infermieristica di CRA.
Un Coordinatore Infermieristico Sanitario, Stefania Nucaro, apre con le solide basi delle norme locali e in seguito ci trasporta direttamente in Residenza, con l’immediatezza del
vivo report di scene di vita quotidiana. Quelle che sono il fine del nostro lavoro e danno il senso al nostro agire giorno dopo giorno.

 

Gli articoli offrono, accanto alle teorie, anche una valida reportistica su strategie che parevano voli pindarici e oggi si sono spesso tramutate in tecniche innovative ed efficaci.

  • ATTIVAZIONE E VALIDITÀ DEL CORSO (inizio‐fine): 27 marzo 2017 – 31 dicembre 2017 – 10 Crediti ECM per Infermieri e altre Professioni Sanitarie.
  • OBIETTIVI GENERALI
    Il tema della demenza viene approfondito partendo da un inquadramento iniziale della patologia, e illustrando, tramite alcuni esperti, l’approccio di oggi verso l’anziano portatore di demenza.
  • RESPONSABILE SCIENTIFICO: dott.ssa Irene Bruno
    Direttore Coordinatore di Cra Villa Serena, nel settore dal 1999. Piemontese di nascita e bolognese di adozione. Laurea in Economia e Scienze Politiche, tre figli. Amministratore Aido, Presidente Anaste Bologna, Vice Presidente Nazionale Anoss,cofondatore Network Gestori Città di Bologna, docente ai corsi con riconoscimento regionale per Oss e Tegs.

Quanto costa Dimensione Assistenza?

  • Il prezzo del singolo numero è di € 30,00 *
  • L’abbonamento annuo a tre numeri è di € 75,00 *

* IVA esente per i cittadini italiani

L’Editoriale di Dimensione Assistenza

Gentili Lettori,
il presente numero di Dimensione Assistenza è l’ambizioso progetto di fotografare lo stato dell’arte attuale della realtà della demenza.

Dall’iniziale inquadramento come patologia riconosciuta e diagnosticabile, il mondo sanitario e sociosanitario ha preso in carico il tema ed è divenuto una fucina di approcci, strategie, inquadramenti e tangenti di contatto che ha aperto vasti nuovi orizzonti.

Noi abbiamo chiesto a Esperti del settore di illustrarci, ciascuno dal suo prezioso punto di osservazione, come si approccia oggi l’Anziano portatore di demenza. Gli Autori sono tutti attivamente impegnati a contatto con gli Operatori, gli Anziani e le loro famiglie e
ci offrono, accanto alle teorie che sono i pilastri portanti della nostra attività, anche una valida reportistica oltre a strategie che parevano voli pindarici e si sono spesso tramutati in tecniche innovative ed efficaci.[…]

Non pretendiamo di essere esaustivi perché il panorama è più ampio di quanto noi immaginiamo. Ogni convegno, ogni incontro ci possono aprire nuovi orizzonti perché molto
viene portato alla luce. Ma immaginiamo quanti Operatori quotidianamente si illuminano di intuizioni: parlatecene, illustratecele e diverranno tesoro per il nostro mondo.

Per iscriverti online clicca su “Campo di iscrizione online di Dimensione Assistenza: Corso FAD ECM” .

logo-maggioliformazione
Link al sito Formazione della Maggioli

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO