Il video di capodanno che fa discutere (di nuovo) gli infermieri

Scarica PDF Stampa

In un breve clip, divenuto virale sui social (soprattutto su TikTok), c’è chi ha voluto augurare buon 2023 a tutti i colleghi infermieri in modo originale. Lo ha fatto prendendo qualche soluzione fisiologica, un pennarello e realizzando un video coi migliori auspici per l’anno nuovo.

Tali auspici, però, pensati come imprescindibili da chi ha realizzato il videomessaggio social per ogni professionista infermiere che si rispetti, stanno facendo discutere non poco la categoria. Il motivo?

Beh… Come sempre, c’è chi accoglie con irrefrenabile entusiasmo queste manifestazioni pregne di sensibilità e chi quasi se ne vergogna, domandandosi se tutto ciò possa avere attinenza con quella che vuole definirsi a tutti i costi una professione vera.

Nel video, sulle varie flebo appese all’asta, si legge in ordine: “amore”, “empatia”, “comprensione”, “gioia”, “dedizione”, “ascolto”, “felicità”, “professionalità”, “carezze e parole dolci”, “conforto”, “sorrisi” e infine “buon 2023”.

E tra amore, gioia, dedizione, felicità, sorrisi, carezze e parole dolci anche noi non possiamo non domandarci: siamo sicuri che, divulgando roba come questa, cittadini, media, giornalisti e politici ci vedranno mai come professionisti veri?

Siamo davvero convinti che la strada degli “angeli”, degli “eroi” e della castrante sindrome di Candy Candy funzioni ancora e che mostrandoci in questo stato patetico e anche un po’ infantile riusciremo mai a farci riconoscere da chi dovrebbe farlo?


Per vedere il video su TikTok CLICCA QUI.
AddText 01 03 11.15.12
Infermiere – Manuale per i concorsi e la formazione
FORMATO CARTACEO
L’infermiere Il manuale, giunto alla X edizione, costituisce un completo e indispensabile strumento di preparazione sia ai concorsi pubblici sia all’esercizio della professione di infermiere. Con un taglio teorico-pratico affronta in modo ampio ed esaustivo tutte le problematiche presenti. La prima parte concettuale ricostruisce l’organizzazione del mercato sanitario e affronta gli elementi tipici del processo di professionalizzazione dell’infermiere, a seguito delle novità della Legge Lorenzin n. 3/2018. La stessa parte evidenzia gli aspetti innovativi della professione avendo cura di offrire al lettore un’ampia panoramica sulle teorie del Nursing e l’utilizzo dei nuovi strumenti operativi. Al termine di ogni capitolo, test di verifica e risposte commentate permettono di verificare il grado di preparazione raggiunto e di allenarsi in vista delle prove concorsuali. La seconda parte applicativa prevede l’adozione di casi clinici quale strumento di attuazione della teoria alle procedure tipiche dell’assistenza infermieristica di base, specialistica e pre e post procedure diagnostiche, presentandosi come un validissimo supporto tecnico e metodologico all’esercizio della professione. Il manuale risulta essere uno strumento prezioso sia per lo studente sia per chi già opera nelle strutture sanitarie, in quanto offre al lettore la possibilità di valutare passo a passo le conoscenze acquisite attraverso la risoluzione dei test di verifica presenti alla fine di ogni capitolo e l’analisi motivata delle risposte. Nella sezione online su www.maggiolieditore.it, accessibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al volume, saranno disponibili eventuali aggiornamenti normativi.   Cristina FabbriLaurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche. Laureata in Sociologia, Professore a contratto di Infermieristica, Università degli Studi di Bologna, corso di Laurea in Infermieristica-Cesena. Dirigente Professioni sanitarie Direzione Infermieristica e Tecnica Azienda USL Romagna, ambito Ravenna.Marilena MontaltiInfermiere, Dottoressa in Scienze infermieristiche e ostetriche. Master II livello in Ricerca clinica ed epidemiologia, prof. a.c. C. di Laurea in infermieristica, Università di Bologna. Responsabile Infermieristico Dipartimento Internistico, Azienda della Romagna Ambito di Rimini. Marilena Montalti, Cristina Fabbri | Maggioli Editore 2020
32.30 €