Indennità di specificità infermieristica, Brunetta: “Arriverà la prossima settimana”

La tanto agognata indennità promessa da un anno e mezzo agli infermieri italiani, forse sta per arrivare davvero. Ad annunciarlo ieri, rispondendo a un’interrogazione parlamentare in Aula sul tema, è stato il Ministro della Pubblica Amministrazione Brunetta.

‘Valorizzazione’

Il Ministro ha ricordato: “Con l’obiettivo di valorizzare il servizio della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria presso le strutture del Servizio sanitario nazionale, l’articolo 1, comma 407  della legge 30 dicembre 2020 n. 178 (legge di bilancio per il 2021) ha previsto, a decorrere dal 1° gennaio 2021, un incremento del 27 per cento degli importi annui lordi, comprensivi della tredicesima mensilità, dell’indennità di esclusività di cui all’articolo 15-quater, comma 5, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, prevista in favore dei dirigenti medici, veterinari e sanitari con rapporto di lavoro esclusivo”.

‘Riconoscere il ruolo strategico degli infermieri’

Più specificatamente, “con l’obiettivo di riconoscere e valorizzare il ruolo strategico degli infermieri dipendenti dalle aziende e dagli enti del Servizio sanitario nazionale, reso ancor più evidente durante la pandemia da Covid-19 ed ai fini del riconoscimento e della valorizzazione delle competenze e delle specifiche attività dagli stessi svolte, l’articolo 1 comma 409 della medesima legge di bilancio ha previsto, a decorrere dal 1° gennaio 2021, il riconoscimento agli stessi di una indennità di specificità infermieristica quale parte del trattamento economico fondamentale, nell’ambito della contrattazione collettiva nazionale del triennio 2019-2021 relativa al comparto sanità e nei limiti dell’importo complessivo annuo lordo di 335 milioni di euro.

La definizione della predetta indennità di specificità infermieristica è stata rinviata alla contrattazione collettiva nazionale 2019-2021 si stanno concludendo i contratti, la prossima settimana si chiuderanno i contratti dell’area nazionale e subito dopo quello della sanità”.

‘Entro poche settimane’

Per questo motivo entro pochissime settimane e comunque a decorrere dal 1 gennaio 2021 sarà erogata l’indennità. Tutto si sta concludendo, purtroppo c’è voluto un anno di tempo, ma siamo alla fase conclusiva”.

Attendiamo. Moderatamente assertivi e inguaribilmente fiduciosi.

Confronto FNOPI-sindacati sulla politica del lavoro della professione

Condividi
Infermiere di Emodinamica presso il Policlinico Umberto I di Roma e Redattore per Dimensione Infermiere (Maggioli Editore). Autore della raccolta di racconti "La suocera sul petto e altre storie vere" (Ianieri Edizioni, 2018), del romanzo "Buonanotte madame" (0111 Edizioni, 2014) e coautore del manuale di divulgazione scientifica "Assistenza respiratoria domiciliare - il paziente adulto tracheostomizzato in ventilazione meccanica a lungo termine" (Ed. Universitalia, 2013).

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO