Infermiera a cena con la mascherina, filmata e insultata sui social

Era a cena con degli amici in un ristorante, Rachele, infermiera ferrarese 26enne. E visto che al tavolo con lei c’erano persone con al seguito “familiari particolarmente fragili”, aveva l’accortezza di riposizionare sul viso la mascherina tra un boccone e l’altro. 

Il no vax in agguato

Mai avrebbe immaginato che un fervente no vax, in preda alla nullafacenza e forte di chissà quali convinzioni basate sul niente, la stava filmando di nascosto. Il suo obiettivo? Dare il file in pasto ad altri buontemponi come lui, così da divulgarlo e da favorire un linciaggio social della ragazza.

Il video virale

Cosa che, puntualmente, è avvenuta: un altro genio no vax, magari convinto che per chissà quale motivo sui social non si sia pienamente responsabili delle porcate che si pubblicano, ha postato il video sui suoi account Twitter e Social, facendolo diventare virale.

“Buon appetito, il mondo è pieno di gente con un quoziente intellettivo pari a quello di una melanzana. Ha vinto su tutti” è scritto nel vagito social, che ha dato vita a un mare di condivisioni e di insulti a carico di Rachele.

“Gravemente offensivo”

L’infermiera non si è accorta di nulla fino a quando non è stata avvertita del linciaggio mediatico da un suo collega. Dopodiché non c’ha pensato due volte e, come riportato da stense.com, lo scorso 19 luglio ha sporto denuncia. 

“Sono infermiera e sono particolarmente sensibile al problema della pandemia da Covid ha spiegato. “Quel video viola la mia privacy ed è gravemente offensivo, ancor più se si considerano i sacrifici che ho dovuto sostenere durante i periodi di emergenza legati alla pandemia. Chi ha fatto quel video e scritto quelle frasi e quei commenti distorce la realtà”.

Napoli, scarafaggi sui pazienti: “Le infermiere non cambiano le lenzuola”

Condividi
Infermiere di Emodinamica presso il Policlinico Umberto I di Roma e Redattore per Dimensione Infermiere (Maggioli Editore). Autore della raccolta di racconti "La suocera sul petto e altre storie vere" (Ianieri Edizioni, 2018), del romanzo "Buonanotte madame" (0111 Edizioni, 2014) e coautore del manuale di divulgazione scientifica "Assistenza respiratoria domiciliare - il paziente adulto tracheostomizzato in ventilazione meccanica a lungo termine" (Ed. Universitalia, 2013).

1 COMMENTO

  1. Sono fieramente infermiere e sto con Rachele e la persona idiota che ha filmato ed insultato la collega sia severamente punito per diffamazione e sia cancellato da tutti i social

LASCIA UN COMMENTO