6 Interviste interessanti a colleghi infermieri con storie interessanti

interviste a colleghi infermieri interessanti
interviste a colleghi infermieri interessanti

In questi due anni Dimensione Infermiere ha scovato tantissimi infermieri con storie interessanti: Riccardo infermiere nelle navi da crociera, la dott.ssa Stobbione professoressa, un’eccellenza intellettuale, Milena che si è stabilita a Londra con soddisfazione e Marika che ha preferito tornare in Italia, Giovanni che da infermiere è diventato artista internazionale ed anche Sefyu un collega straniero che ci racconta come si lavora in una rianimazione in Tunisia, qui raccogliamo tutte queste interessanti interviste.

Riccardo, infermiere su Costa Crociera

” […], mi hanno detto che sulla nave stavano cercando e allora ho inviato il mio cv on-line su Costa.it e loro mi hanno subito risposto. L’iter per la mia assunzione è stato celere, mi hanno fatto un primo test per valutare quale fosse il mio grado di conoscenza dell’inglese, in seguito un esame sulle mie competenze professionali e un colloquio finale, poi sono partito per la mia prima esperienza di cinque mesi in Asia.”

 

Riccardo, infermiere su Costa Crociera: la sua esperienza

 

Giovanni, Da Infermiere ad Artista di fama internazionale

essere di base un infermiere, mi ha aiutato a vedere la vita sotto un’altra prospettiva, quella vicina all’uomo e alla visione vera della vita che non conosce felicità perenne.”

Da Infermiere ad Artista di fama internazionale: l’intervista a Giovanni Iudice

 

Tiziana Stobbione al Salone Internazionale del Libro di Torino

“Il mio impegno: mi occupo di formazione e quindi cerco di trasmettere, non soltanto le parole, ma anche gli atteggiamenti e i comportamenti ai futuri infermieri. Chiedo loro di riflettere sulle esperienze, sul significato che queste esperienze hanno al letto del malato e sui momenti di difficoltà e di criticità, per poter trovare delle strategie che ci consentano di effettuare il cambiamento.”

Dott.ssa Tiziana Stobbione, Eccellenza Infermieristica al Salone Internazionale del Libro di Torino

Milena: italiana, infermiera da anni in Inghilterra, ci racconta i motivi per rimanere a lavorare all’estero.

“Sono venuta in Inghilterra con l’idea di riscattarmi, in Italia mi sono sentita sempre sottovalutata, le mie ambizioni di crescita si sono sempre scontrate con un sistema scarsamente meritocratico, o comunque che predilige far selezione solo sulla base di test che poco hanno a che vedere con la vera conoscenza della materia sanitaria e molto con varie discipline. Io volevo specializzarmi ed ho fatto il test per la specialista di infermieristica a Catania, non sono riuscita ad entrare, e il giorno dopo ho fatto il biglietto per andare via.”

Intervista a Milena: da anni infermiera in Inghilterra

 

Marika racconta la sua esperienza di lavoro negativa all’estero

“L’interesse vero di queste agenzie è buttarti nella mischia senza avere la minima cura del tuo futuro, loro pensano solo ad intascare fino a tre mila euro per ogni persona che riescono ad inserire nel sistema nazionale inglese, senza preoccuparsi in alcun modo di metterti nelle condizioni di fare bene.”

Mobbing e Razzismo in Inghilterra: Marika racconta la sua esperienza di lavoro negativa.

 

Infermieri all’Estero: Rianimazione in Tunisia

Com’è la vita nel tuo paese? Cosa fai quando non lavori?
E’ difficile. Generalmente cerco un altro lavoro (guardia a domicilio, per esempio). Fai un doppio lavoro? Si, ho anche lavorato con un meccanico. Hai qualche passione, un hobby? Si, nel resto del tempo mi piace studiare le lingue.

Infermieri all’Estero: Rianimazione in Tunisia

 

Barbara Mangiacavalli sui temi della ricerca infermieristica

Ci prefiggevamo un percorso complesso; volevamo fare in modo che la nostra pratica professionale: – fosse sempre supportata da conoscenze ed esperienze validate; – aiutasse gli infermieri a stare dentro l’équipe in maniera sempre più qualificata nella relazione con i medici e nella relazione con il paziente; – mettesse in evidenza il contributo disciplinare dell’infermieristica.

Intervista a Barbara Mangiacavalli sui temi della ricerca infermieristica

 

Altre storie e interviste interessanti a infermieri interessanti:

Professione infermiere: alle soglie del XXI secolo

Professione infermiere: alle soglie del XXI secolo

Caterina Galletti, Loredana Gamberoni, Giuseppe Marmo, Emma Martellotti, 2017, Maggioli Editore

La maggior parte dei libri di storia infermieristica si ferma alla prima metà del ventesimo secolo, trascurando di fatto situazioni, avvenimenti ed episodi accaduti in tempi a noi più vicini; si tratta di una lacuna da colmare perché proprio nel passaggio al nuovo millennio...



Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO