Indossare la mascherina riduce il rischio di infezione Covid del 53%

Indossare la mascherina riduce il rischio di infezione Covid del 53%
Indossare la mascherina riduce il rischio di infezione Covid del 53%

I vaccini aiutano a ridurre l’ospedalizzazione e preservano dal rischio di morte, ma da soli non bastano. Quali sono i dispositivi non farmacologici più efficaci per ridurre il rischio Covid?

Indossare la mascherina riduce il rischio di infezione Covid del 53%

Secondo uno studio globale sulle misure di protezione adottate nei diversi continenti, il distanziamento sociale è quello meno efficace tra le misure anti-Covid. Igiene delle mani rimane fondamentale. La mascherina indossata correttamente può ridurre sino al 53% il rischio di infezione da Coronavirus.

Tra i vari dispositivi e strumenti di prevenzione dal rischio Covid, le mascherine rappresentano uno dei più efficaci mezzi preventivi di salute pubblica riducendo del 53% l’incidenza della malattia e quindi dei contagi tra i cittadini.


Gli aspetti giuridici dei vaccini

La necessità di dare una risposta a una infezione sconosciuta ha portato a una contrazione dei tempi di sperimentazione precedenti alla messa in commercio che ha suscitato qualche interrogativo, per non parlare della logica impossibilità di conoscere possibili effetti negativi a lungo termine.

Questo volume intende fare chiarezza, per quanto possibile, sulle questioni più discusse in merito alla somministrazione dei vaccini, analizzando aspetti sanitari, medico – legali e professionali, anche in termini di responsabilità.

Gli aspetti giuridici dei vaccini

Gli aspetti giuridici dei vaccini

AA.VV., 2021, Maggioli Editore

La necessità di dare una risposta a una infezione sconosciuta ha portato a una contrazione dei tempi di sperimentazione precedenti alla messa in commercio che ha suscitato qualche interrogativo, per non parlare della logica impossibilità di conoscere possibili effetti negativi a lungo...




Questo è quello che emerso da un’imponente meta-analisi condotto da un’università australiana e pubblicata sul British Medical Journal.

La ricerca ha analizzato i dati di più di 70 studi pubblicati sull’efficacia dei metodi non farmacologici contro le infezioni da Coronavirus in varie zone del mondo(es. distanziamento, igiene delle mani e mascherina).

Tra i metodi più importanti la corretta igiene delle mani che rivela un’efficacia pari a quella delle mascherine, ovvero il 53%, anche se i dati non sono sufficientemente avvalorati da un campione statistico significativo.

Tra i metodi meno efficaci il distanziamento sociale, che rivela un’efficacia ridotta rispetto agli altri metodi, secondo i ricercatori riduce l’incidenza del Covid solo del 25%. Un valore che lo rende comunque ancora un’ottima opzione.

Come conferma Stella Talic, prima autrice della meta-analisi Effectiveness of public health measures in reducing the incidence of covid-19, SARS-CoV-2 transmission, and covid-19 mortality: systematic review and meta-analysis , ricercatrice epidemiologa dell’università Monash: “E’ plausibile che per aumentare il controllo della pandemia è necessaria non solo un’elevata copertura vaccinale e la sua efficacia, ma anche l’aderenza continua a misure di salute pubblica efficaci e sostenibili“.

Autore: Dario Tobruk (Profilo Linkedin)

Fonti:

  • Talic, S., Shah, S., Wild, H., et al. (2021). Effectiveness of public health measures in reducing the incidence of covid-19, SARS-CoV-2 transmission, and covid-19 mortality: systematic review and meta-analysis. BMJ (Clinical research ed.), 375, e068302. https://doi.org/10.1136/bmj-2021-068302
  • Ansa.it
Condividi
Dopo una lunga esperienza in area critica e un Master in Tecniche ecocardiografiche, attualmente lavora come infermiere sul territorio. Autore di "ECG Facile: dalle basi all'essenziale" e redattore tecnico-scientifico, ha conseguito un Master in Giornalismo e Comunicazione istituzionale della scienza. Dal 2016, in collaborazione con la casa editrice Maggioli, founder e direttore di DimensioneInfermiere.it.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO