E se nemmeno i professionisti sanitari danno l’esempio…

Scarica PDF Stampa
E se nemmeno i professionisti della salute, in questo caso gli infermieri, danno l’esempio… Uscire definitivamente dall’incubo Coronavirus in tempi brevi (o comunque accettabili) sembra sempre di più una mera utopia.

Il video sotto accusa

Stanno facendo discutere parecchio i fotogrammi del video pubblicato lo scorso 31 agosto dal cantante neomelodico napoletano Tony Marciano, appena diventato papà, che all’interno dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Napoli) ha intonato una canzone per la figlia neonata di fronte al personale sanitario.

Il problema è che né il cantante né le professioniste presenti e riprese nel clip (due infermiere) indossavano la mascherina in barba alle norme anti-Covid che, oramai da oltre un anno, dovrebbero essere piuttosto stringenti nei nostri nosocomi.

Borrelli: “Uno schiaffo a tutti i cittadini”

Il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli ha così commentato l’accaduto: È uno schiaffo a tutti neo papà e a tutti i cittadini che ogni giorno con grandi sacrifici rispettano le normative anti-contagio. Abbiamo avviato un’interrogazione per la direzione dell’ospedale per avere chiarimenti su quanto accaduto e per chiedere di avviare un’indagine interna. Le regole e le leggi valgono per tutti.”

Il direttore sanitario: “Le infermiere saranno segnalate”

Su tutte le furie il direttore sanitario dell’Asl Na 3 Sud D’Onofrio: “Ho subito chiesto l’identificazione delle due infermiere. Entrambe saranno immediatamente segnalate al Consiglio di Disciplina. Poi saranno presi i giusti provvedimenti. Se il video fosse stato girato in reparto sarebbe stato ancora peggio. In principio ci sono delle norme da dover seguire e non è possibile commettere tali leggerezze. Entrambe non rispettavano le regole anti contagio”.

CLICCA QUI per vedere il video.

Autore: Alessio Biondino

“Solo l’obbligo vaccinale per tutti ci salverà dal Covid”

Tag