“Prescrizione infermieristica? Qui rischiamo di farci male”. Parola di medico!

Scarica PDF Stampa


In un articolo pubblicato su fai.informazione.it dal titolo “Ecco come si vorrebbe cambiare la professione infermieristica: molte le perplessità”, un medico chirurgo ha di nuovo espresso preoccupazione circa l’eventuale crescita della professione.

Già dal titolo del pezzo si era capito che la sua disamina delle proposte emerse dalla Consensus Conference di Fnopi (VEDI) non sarebbe stata all’insegna dell’entusiasmo, ma… Parlare di possibile “baratro” della sanità (e non solo) a causa della sacrosanta crescita degli infermieri, fermi alla preistoria rispetto agli altri paesi europei, ci è sembrato davvero un po’ troppo.


V. P., queste le sue iniziali, ha infatti così concluso il suo pezzo: «A prescindere da altre considerazioni credo che questa proposta travalichi ampiamente le competenze degli infermieri. Se si vuole mettere un’ulteriore pezza al sistema sanitario, allora è comprensibile, ma applicandola andremo verso il baratro.

Che le professioni infermieristiche debbano avere un giusto riconoscimento è sacrosanto, mase iniziamo a parlare di prescrivere farmaci o cure, allora attenzione… che qui rischiamo di farci del male».


Uno dei motivi per cui l’infermieristica italiana non cresce, si sa, è quello che vede i medici, categoria forte e ben rappresentata nei luoghi che contano, praticamente terrorizzati circa il fatto che i professionisti dell’assistenza possano rosicchiare qualcosa del loro ricco e sfavillante orticello.

Ma seguitare ad allarmare i cittadini a proposito di baratri vari e di chissà quale pericolo in caso di infermieri sempre più autonomi e specializzati, senza però argomentare il tutto con evidenze (legislative e non) e in barba a ciò che accade nel resto d’Europa, ci sembra solo un goffo tentativo di scongiurare l’inevitabile.

Infermiere – Manuale per i concorsi e la formazione

FORMATO CARTACEO

L’infermiere

Il manuale, giunto alla X edizione, costituisce un completo e indispensabile strumento di preparazione sia ai concorsi pubblici sia all’esercizio della professione di infermiere. Con un taglio teorico-pratico affronta in modo ampio ed esaustivo tutte le problematiche presenti. La prima parte concettuale ricostruisce l’organizzazione del mercato sanitario e affronta gli elementi tipici del processo di professionalizzazione dell’infermiere, a seguito delle novità della Legge Lorenzin n. 3/2018. La stessa parte evidenzia gli aspetti innovativi della professione avendo cura di offrire al lettore un’ampia panoramica sulle teorie del Nursing e l’utilizzo dei nuovi strumenti operativi. Al termine di ogni capitolo, test di verifica e risposte commentate permettono di verificare il grado di preparazione raggiunto e di allenarsi in vista delle prove concorsuali. La seconda parte applicativa prevede l’adozione di casi clinici quale strumento di attuazione della teoria alle procedure tipiche dell’assistenza infermieristica di base, specialistica e pre e post procedure diagnostiche, presentandosi come un validissimo supporto tecnico e metodologico all’esercizio della professione. Il manuale risulta essere uno strumento prezioso sia per lo studente sia per chi già opera nelle strutture sanitarie, in quanto offre al lettore la possibilità di valutare passo a passo le conoscenze acquisite attraverso la risoluzione dei test di verifica presenti alla fine di ogni capitolo e l’analisi motivata delle risposte. Nella sezione online su www.maggiolieditore.it, accessibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al volume, saranno disponibili eventuali aggiornamenti normativi.   Cristina FabbriLaurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche. Laureata in Sociologia, Professore a contratto di Infermieristica, Università degli Studi di Bologna, corso di Laurea in Infermieristica-Cesena. Dirigente Professioni sanitarie Direzione Infermieristica e Tecnica Azienda USL Romagna, ambito Ravenna.Marilena MontaltiInfermiere, Dottoressa in Scienze infermieristiche e ostetriche. Master II livello in Ricerca clinica ed epidemiologia, prof. a.c. C. di Laurea in infermieristica, Università di Bologna. Responsabile Infermieristico Dipartimento Internistico, Azienda della Romagna Ambito di Rimini.

Marilena Montalti, Cristina Fabbri | Maggioli Editore 2020