Lei è in terapia intensiva Covid, lui la aspetta fuori dall’ospedale con la scritta TI AMO

Donna ha 56 anni ed è di Port Orange, Florida. Come raccontato dalla CNN, è risultata positiva al Coronavirus due settimane prima di completare il proprio ciclo vaccinale e circa 10 giorni dopo, non riuscendo più a respirare, si è ritrovata al pronto soccorso.

Ad accompagnarla, preoccupatissimo, suo marito Gary, 61 anni e tenente del Marion County Fire Rescue. Lì, i due, per ovvi motivi, si sono dovuti separare e non hanno potuto più parlarsi.

‘Guarda fuori dalla finestra’

Ma prima del saluto, Gary ha detto alla moglie: “Voglio che guardi fuori dalla finestra”. E il motivo di questa sua richiesta, ha commosso il mondo: l’uomo ha stazionato nel parcheggio antistante l’ospedale con un grande cartello che riportava la scritta ‘TI AMO’ e c’è stato per dieci giorni, senza andarsene mai, intanto che la sua signora era ricoverata in terapia intensiva.

Erano le infermiere che, mentre Donna era a letto e combatteva contro il virus, la aggiornavano circa l’incredibile manifestazione d’amore che il suo Gary le stava regalando: “Mi hanno detto che era un segno e che era dolcissimo vederlo ogni giorno nel parcheggio dell’ospedale”.

Una nuova possibilità

Fortunatamente, quella di Gary e Donna è una storia a lieto fine: lei è riuscita a sconfiggere la Covid ed è tornata a casa. “Questa storia mi ha cambiato la vita, aver avuto una nuova possibilità è un regalo” ha dichiarato la signora ai media.

Contento come una Pasqua anche il marito, che ha provato a spiegare così quel suo perpetuo sit-in d’amore nel parcheggio: “Non ricordo come sia nata l’idea, ho solo pensato che ne valesse la pena: volevo che sapesse che stavo facendo il tifo per lei”.

A breve, i due diventeranno nonni.

Gary e Donna Crane. Fonte: CNN

Autore: Alessio Biondino

Partorisce in casa guidata telefonicamente da un infermiere

Condividi
Infermiere di Emodinamica presso il Policlinico Umberto I di Roma e Redattore per Dimensione Infermiere (Maggioli Editore). Autore della raccolta di racconti "La suocera sul petto e altre storie vere" (Ianieri Edizioni, 2018), del romanzo "Buonanotte madame" (0111 Edizioni, 2014) e coautore del manuale di divulgazione scientifica "Assistenza respiratoria domiciliare - il paziente adulto tracheostomizzato in ventilazione meccanica a lungo termine" (Ed. Universitalia, 2013).

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO