Euro 2020: “Medici e infermieri: i veri campioni siete voi”

La sbornia nazionale per la vittoria a Euro 2020 continua. E dopo Giorgio Chiellini con il suo “Ci avete spinto voi” dedicato agli operatori sanitari impegnati nella lotta alla Covid (VEDI), anche Matteo Pessina (capocannoniere degli azzurri insieme a ImmobileInsigneLocatelli, e Chiesa) ha voluto dedicare un pensiero a medici e infermieri. Lo ha fatto in una lettera indirizzata al suo “Diario di bordo”, affidato al social Instagram. La riportiamo qui per intero:

“Diario di bordo, ultimo capitolo

Caro Diario, SIAMO CAMPIONI D’EUROPA!

Ieri è stato un giorno speciale. Siamo stati ricevuti dalle più alte cariche dello Stato. Le parole di Chiello sono state perfette, hanno riassunto al meglio i sentimenti di tutti noi. Non a caso è il nostro Capitano! E poi il bagno di folla per le strade di Roma… un’emozione incredibile.

Oggi è il giorno del ‘rompete le righe’. Sento la malinconia che ti dà la fine di un grande viaggio, quando riavvolgi il nastro delle emozioni e non puoi che pensare ai ringraziamenti.

Il primo che vorrei ringraziare è il nostro condottiero, mister Roberto Mancini. Ancora ricordo quando mi chiamò la prima volta. ‘L’Italia chiamò’, in tutti i sensi.

Con lui voglio ringraziare lo staff che ha lavorato dietro le quinte per questo successo. Da Gianluca Vialli (e le sue profetiche parole, piene di valori) ai magazzinieri, dallo staff medico ai cuochi…‘Stringiamoci a coorte’. Ci siamo stretti e abbiamo vinto.

Grazie al mio compagno di ping pong Loca, al sommelier della Nazionale Barella, a DJ Insigne, alle manone di Gigio, alla mentalità di Chiello e Leo… insomma, a tutti voi, miei magnifici compagni di avventura.

Alla mia famiglia, ai miei amici e alla mia ragazza. Il primo sguardo era sempre per voi. E così sarà sempre. L’altra sera mentre stringevo quella coppa pensavo ai sacrifici che avete fatto per me. Spero di avervi resi fieri.

Infine il mio ringraziamento va a tutti gli italiani. A quel popolo meraviglioso che in questi mesi ha dovuto affrontare prove durissime. A chi ha sofferto la perdita di un affetto o del lavoro e magari domenica ha sorriso di nuovo dopo tanto tempo. A chiunque abbia lavorato giorno e notte per salvare vite nei nostri ospedali, medici e infermieri: i veri campioni siete e sarete sempre voi.

Caro Diario, oggi termina il più bel capitolo della mia vita fin qui. Ma non si chiuderà definitivamente, rimarrà dentro i cuori di ognuno di noi: saremo per sempre i Fratelli d’Italia di quella magica estate 2021.

Da domani se ne aprirà uno nuovo. E io sarò pronto a scriverlo.

Con orgoglio,

Matteo”

Autore: Alessio Biondino

Euro 2020: “Ci avete spinto voi che ci salvate la vita”

Condividi
Infermiere di Emodinamica presso il Policlinico Umberto I di Roma e Redattore per Dimensione Infermiere (Maggioli Editore). Autore della raccolta di racconti "La suocera sul petto e altre storie vere" (Ianieri Edizioni, 2018), del romanzo "Buonanotte madame" (0111 Edizioni, 2014) e coautore del manuale di divulgazione scientifica "Assistenza respiratoria domiciliare - il paziente adulto tracheostomizzato in ventilazione meccanica a lungo termine" (Ed. Universitalia, 2013).

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO