FNOPI, riparte il fondo di solidarietà #NoiConGliInfermieri

Scarica PDF Stampa

Gli infermieri, durante questa pandemia di COVID-19, stanno svolgendo un ruolo fondamentale che ha portato sotto gli occhi di tutti il loro livello di professionalità ma soprattutto quello di umanità e di vicinanza ai cittadini” ha dichiarato non molto tempo fa (VEDI) la presidente della FNOPI, Barbara Mangiacavalli.

#NoiConGliInfermieri

Ed è per questo che, nell’aprile del 2020, è stato istituito un fondo di solidarietà denominato #NoiConGliInfermieri, per supportare i professionisti e le loro famiglie colpiti dall’uragano Covid-19.

È di due giorni fa la notizia (VEDI) che l’iniziativa, che ha riscosso molto successo tra gli infermieri italiani, è stata ulteriormente prorogata a causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria.

Solo per chi ha sostenuto spese documentate

Da oggi, 1 agosto, è infatti possibile presentare nuove domande cliccando su questo link, ma solo per tutti gli infermieri iscritti all’Albo che abbiano sostenuto spese documentate per cure riabilitative e/o supporto psicologico post-Covid (clicca qui per un breve riepilogo dei documenti necessari).

Per i parenti degli infermieri deceduti, invece, vi è sempre e comunque la possibilità di presentare domanda in qualsiasi momento, cliccando su questo link , contattando direttamente la Federazione o rivolgendosi al relativo Ordine provinciale.

Il progetto, che fino ad oggi ha permesso di erogare 3.230.436 euro, ha sostenuto 2.024 famiglie con infermieri colpiti dal virus o deceduti a causa dello stesso.

Le ‘vecchie’ domande saranno saldate al più presto

Come riportato sul sito della FNOPI, Finora è stato evaso il 73,8% delle domande accolte. Le domande accolte e ancora non liquidate saranno saldate al più presto, così come saranno chiuse in tempi rapidi le pratiche relative alle 3.852 domande correttamente inoltrate e ancora da processare. Già erogato il 57,6% dei 5.603.724 euro raccolti grazie alla generosità di privati cittadini, associazioni e aziende.”

Autore: Alessio Biondino

Incontri tra FNOPI e sindacati per un riconoscimento maggiore della professione infermieristica