“Rifiuto dei vaccini”: per l’Oms è una minaccia alla salute del mondo

l'Oms a difesa dei vaccini
l'Oms a difesa dei vaccini

La riluttanza o il rifiuto nei confronti dei vaccini “vaccine esitancy”  è una delle minacce per la salute globale del 2019, ad affermarlo l‘Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). La prestigiosa organizzazione ha inoltre comunicato che tra le nuove minacce, oltre alla mancanza di copertura vaccinale, vi sarebbero anche i cambiamenti climatici e la resistenza agli antibiotici.

L’Oms precisa che: L’esitazione vaccinale minaccia di far perdere i progressi fatti nei confronti delle malattie prevenibili. I vaccini sono uno dei modi più costo-efficaci contro le malattie, prevengono 2-3 milioni di morti l’anno e ne eviterebbero un altro milione e mezzo se le coperture aumentassero“.

L’attacco diretto ai No Vax di tutto il mondo è dettato dalla necessità di tutelare una buona fetta di popolazione mondiale che, se non correttamente informata sui rischi derivanti dalla mancanza  di vaccinazione, potrebbe cadere nella trappola di ritenere valide e comprovate le teorie di chi afferma che la vaccinazione sia dannosa per la salute dell’uomo.

Correnti No Vax che sembrano essere sempre più numerose, accresciute dal dilagare di fenomeni mediatici ed internautico che, a dispetto di ogni certezza scientifica, segnalano nella profilassi vaccinale uno dei mali peggiori dei nostri tempi. Nulla di questo corrisponde al vero, ma è pur certo che viviamo in un contesto sociale che sta comunque premiando queste correnti di pensiero (esemplificativo è il caso di Pesaro, dove 40 genitori si sono rifiutati di vaccinare i propri figli che frequentano l’asilo nonostante i ripetuti richiami e sono stati denunciati per “inosservanza dei provvedimenti dell’autorità”).

L’Oms segnala inoltre come preminente la necessità di soffermarsi su alcune minacce che rappresentano ormai  una costante degli ultimi anni in tema di salute globale. Nel piano di azione 2019-2023 l’Organizzazione Mondiale della Sanità mette in guardia dai rischi per la salute del mondo, stilando un vero e proprio decalogo delle dieci minacce sanitarie più nocive per l’umanità. Tra pericoli Climatici, piaghe sanitarie quali L’ebola, l’Hiv, o la febbre Dengue,  l’Oms non ha mancato di mettere al centro del dibattito proprio il rischio dettato dalle mancate vaccinazioni.

Quiz per i concorsi da Operatore socio-sanitario (OSS)

Quiz per i concorsi da Operatore socio-sanitario (OSS)

Ivano Cervella, 2016, Maggioli Editore

Il volume costituisce uno strumento utile per coloro che si apprestano a sostenere una selezione in un concorso pubblico per OSS e che aspirano a conseguire una preparazione adeguata ai fini delle prove da affrontare. L’opera è formata da oltre 3100 quesiti a scelta multipla...



 

Questo è l’anno in cui prende il via il piano strategico quinquennale elaborato per raggiungere l’obiettivo del ‘triplo miliardo’. L’Oms afferma che l’obiettivo sia assicurare che un miliardo di persone in più abbiano copertura sanitaria universale, che un miliardo di persone in più siano protette dalle emergenze e un miliardo abbiano una salute migliore“.

Condividi
Avvocato; giornalista pubblicista; copywriter. Esperto di diritto sanitario a seguito di un percorso formativo in ambito legale con il conseguimento della laurea magistrale in Giurisprudenza presso l'Università degli studi di Catania ed il successivo ampliamento delle conoscenze in ambito sanitario e giornalistico.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO