Spintona l’infermiera per rubare delle siringhe, arrestato per rapina

Scarica PDF Stampa

Lo scorso giovedì un tossicodipendente 40enne, dopo aver ritirato la sua terapia presso il servizio Dipendenze della Asl al Giovannini (Prato) di via Cavour (dove è regolarmente in cura), a un certo punto sarebbe andato in escandescenze e avrebbe spintonato un’infermiera, appropriandosi poi indebitamente di alcune siringhe presenti su un carrello da medicazione.

Comportamenti arroganti

Secondo quanto si apprende dalla relazione dei Carabinieri riportata da La Nazione, l’uomo avrebbe assunto comportamenti arroganti nei confronti del personale medico e sanitario, pretendendo la consegna di alcuni presìdi medici, consistenti in siringhe, ma non previsti nella sua terapia”.

Lo spintone

Una volta ricevuto il diniego da parte dei professionisti presenti, l’uomo avrebbe spintonato la donna e trafugato il materiale. Dopodiché se ne sarebbe andato.

Arrestato per rapina

Senza fare molta strada, però: i Carabinieri del comando di Prato, allertati dalle guardie giurate del Giovannini, hanno presto bloccato l’uomo che, da quanto si apprende, sarebbe recidivo circa certi comportamenti. La sua condotta, stavolta, è stata rubricata dalla Procura come rapina ed è quindi stato arrestato. L’udienza avrà luogo giovedì prossimo.

“Perdiamo un’eroina”: la storia di Alison, paramedica uccisa in servizio

Tag