Arterie coronarie del cuore: Riassunto per infermieri e studenti

arterie coronarie riassunto per infermieri Licenza CCBY3.0 modificata http://cnx.org/content/col11496/1.6/

Proseguiamo la nostra scoperta del cuore. Dopo aver affrontato lanatomia cardiaca interna, con i suoi atri e ventricoli, affrontiamo adesso il sistema “idraulico” del cuore ovvero le arterie coronarie del cuore. La prima curiosità, il nome coronarie derive da “corona” ovvero circondano il cuore sul suo capo proprio come una corona.

Arterie coronarie del cuore

arterie coronariche. Licenza CCBY3.0 modificata http://cnx.org/content/col11496/1.6/
Arterie coronarie. Licenza CCBY3.0 modificata http://cnx.org/content/col11496/1.6/

Coronaria destra

L’arteria coronaria destra (CD o CDX) nasce dal seno aortico destro dell’aorta ascendente. Immediatamente curva a destra tra l’auricola destra e il tronco polmonare per imboccare direttamente il solco coronario.

Interventricolare posteriore e ramo postero laterale

Dopo aver percorso e circondato tutto il margine destro o acuto (vedi morfologia del cuoreraggiunge la crux cordis (vedi faccia sternocostale) ed emette l’interventricolare posteriore (IVP) che si inserisce nel solco interventricolare posteriore giù fino all’apice ma senza raggiungerlo del tutto. Sempre a livello della crux cordis, se in basso emette l’IVP, la CD prosegue con un’altra diramazione chiamata ramo postero-laterale.

Arteria infundibolare

Dopo un breve tratto sulla faccia sterno-costale la CD emette l’arteria infundibolare che irrora il cono polmonare

Ramo marginale acuto

In prossimità del margine destro o margine acuto del cuore la coronaria destra emette un ramo chiamato marginale destro o marginale acuto (MA).

Rami atriali

La coronaria destra emette dei rami atriali che garantiscono il flusso ematico agli atri e sopratutto al nodo seno atriale (ramo nodale).

arterie coronariche riassunto per infermieri Licenza CCBY3.0 modificata http://cnx.org/content/col11496/1.6/
arterie coronarie riassunto per infermieri Licenza CCBY3.0 modificata http://cnx.org/content/col11496/1.6/

Coronaria sinistra

La coronaria sinistra (CS o CSX) nasce dal seno aortico sinistro (o seno sinistro di Valsalva) dell’aorta ascendente. Si proietta immediatamente verso il basso e a sinistra per un centimetro circa, massimo due, formando il tronco comune. 

Tronco comune

Da qui il tronco comune si dirama in 2 o 3 arterie:

  • Interventricolare anteriore
  • Circonflessa
  • Opzionale: Ramo intermedio

Arteria interventricolare anteriore

La prima diramazione del tronco comune, l’arteria interventricolare anteriore (IVA)  decorre lungo il solco interventricolare anteriore, segno superficiale del setto interventricolare che divide i due ventricoli. Spesso, distalmente, raggiunge l’incisura cardiaca dell’apice del cuore (punto in cui i due solchi interventricolari si raggiungono), sul piano del margine acuto, scavalcandola. Qui è in anastomosi con la sua contro-laterale posteriore ovvero l’arteria interventricolare posteriore o IVP. L’IVA emette nel suo decorrere verso l’apice, una serie di rami secondari:

  • Rami diagonali: irrorano la faccia sternocostale dei ventricoli, uno di essi può spingersi a sinistra fino a raggiungere l’arteria infundibolare della coronaria destra e con essa collaborare per irrorare il cono polmonare.
  • Rami settali: piccole diramazioni dell’IVA che perforano perpendicolarmente la parete e raggiungono il setto interventricolare e il tessuto di conduzione in esso contenuto.
L’infermiere

L’infermiere

Marilena Montalti-Cristina Fabbri, 2018, Maggioli Editore

Il manuale, giunto alla IX edizione, costituisce un completo e indispensabile strumento di preparazione sia ai concorsi pubblici sia all’esercizio della professione di infermiere. Con un taglio teorico-pratico affronta in modo ampio ed esaustivo tutte le problematiche presenti all’interno...



Ramo circonflesso

Il ramo circonflesso (o CFX) decorre sul solco coronarico e circonda il margine ottuso del cuore. Al livello del margine sinistro emette il ramo marginale ottuso (MO), quindi prosegue ancora per poco, per concludersi appena dopo aver raggiunto la parete posteriore: questo perché la maggior parte delle volte la coronaria destra con le sue diramazioni, che partono dalla crux cordis, hanno già raggiunto quella porzione di parete cardiaca e non è necessario per il ramo circonflesso proseguire oltre.

Dominanza destra o dominanza sinistra

Questa situazione, in cui la CD è dominante sulla CS, si chiama dominanza destra. Situazione opposta, ovvero in cui è la CS a dominare sulla CD, ecco che la situazione sarà diversa:

in caso di dominanza sinistra è il ramo circonflesso a raggiungere la crux cordis e a emettere l’interventricolare posteriore (in questo caso chiamata IVP sinistra)

Ramo intermedio

Alle volte, il tronco comune non si dirama in due arterie ma bensì tre. La terza, tra l’IVA e la CFX, è il nostro ramo intermedio: nasce in assenza di un ramo diagonale importante emesso dall’IVA, o forse, lo stesso ramo intermedio, è semplicemente un ramo diagonale il cui sbocco è posizionato talmente vicino al tronco comune da apparire come un terzo ramo.

L’importante, in ogni caso, che nasca dall’IVA o direttamente dal tronco comune, è che sia presente un ramo responsabile di irrorare la parete ventricolare del cuore tra l’IVA e il MO, a prescindere dal suo nome e dalla sua origine!

Schema generale e stilizzato delle arterie coronarie

Segue uno schema generale e molto stilizzato delle principali diramazioni delle arterie coronarie e dei loro rami secondari.

schema generale delle arterie coronariche
schema generale delle arterie coronarie

Legenda delle abbreviazioni delle arterie coronarie:

Arteria coronaria destra: R.NSA – ramo del nodo seno atriale; MA – Marginale Acuto; R.PL ramo posterolaterale; IVP interventricolare posteriore

Arteria coronaria sinistra: IVA – Interventricolare anteriore; CFX – circonflessa; MO – marginale ottuso; IVP sx – interventricolare posteriore sinistra (se dominanza sinistra).

 

Autore: Dario Tobruk (Facebook, Twitter)

Leggi anche:

Angioplastica Coronarica Assistenza infermieristica peri-PTCA

Fonti:

  • Anatomia umana di Frederic H. Martini, Michael J. Timmons, Michael P. McKinley e Robert B. Tallitsch, Editore: Edises, Codice EAN: 9788879597302, Dati: 2012, 5 ed.

Altri riassunti semplici sull’anatomia del cuore:

 

Disclaimer: 

Lo scopo dell’articolo sopra è quello di riassumere nozioni e informazioni complesse in pochi schemi semplificati, quindi non sussiste alcuna garanzia che le informazioni riportate siano accurate, corrette o aggiornate ai fini medici e vanno impiegate al solo scopo di farsi un’idea generale dell’argomento per poter in seguito approfondire l’argomento presso volumi ufficiali e consigliati dalle sedi formative ed universitarie competenti.

Immagini: Nella compilazione dei post vengono spesso inserite immagini tratte da internet di cui non sempre è chiara la proprietà. Nel caso involontariamente ne avessi violato il diritto di autore, prego i proprietari di farmelo sapere e le immagini verranno rimosse immediatamente dal blog.

Condividi
Infermiere di Unità Coronarica presso ASST Desenzano del Garda. Tra i molti interessi, ha una certa vocazione per tutto ciò che viene percorso da "corrente elettrica": computer, macchine, internet. Da grande, nel futuro, spera di curare i cyborg.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO